aps in runts

Scuola e Banda Musicale di Pra' - Carlo Colombi

(APS in RUNTS)

Salita Cappelloni 1A

16157 Genova Pra'

Tel. 347 4908638

C.F. 80080020102

imageedit_1_4060136079.jpeg

SCUOLA E BANDA MUSICALE DI PRA'

CARLO COLOMBI


facebook
youtube
instagram
whatsapp
pra'

Progetto

antologia praese 2.0-inst

Antologia Praese 2.0

 

Guido Barbazza da SUPRA'TUTTO

 

Correva l’anno 1997 e, a dicembre, in quel di Pra’, il Comitato Culturale Praese generò un successo editorial-sociale più unico che raro, quello dell’Antologia Praese, dando di fatto fuoco alle polveri della riscoperta e valorizzazione dell’identità, della storia, della cultura, della gente, di Pra’, fino ad allora così duramente provate dalla devastazione portuale e dalla cementificazione delle colline. 

Trecentotrentasei pagine patinate, con moltissime immagini a colori e in bianco e nero, una vera e propria enciclopedia di Pra’, andate esaurite in millecinquecento copie in un paio di settimane. Anzi, ancor prima, visto che oltre mille copie erano già state prenotate, e pagate, dai cittadini di Pra’, per autofinanziare l’opera. Da allora si sono susseguiti gli inviti e i solleciti alla ristampa, e così la FondAzione PRimA’vera ha rotto gli indugi e, in collaborazione proprio con il Comitato Culturale Praese, ha deciso di procedere con la ristampa e la pubblicazione di una nuova Antologia, provvedendo ad aggiornarla, integrarla, arricchirla, portandola a sfiorare le quattrocento pagine. A breve, tramite SuPra’tutto, saranno pertanto aperte le prenotazioni, e la notizia costituisce di per sè un tangibile e positivo augurio di Buon Natale per Pra’, che continua, in barba al Coronavirus, a bruciare le tappe della sua riqualificazione e rivalorizzazione. Del suo Risorgimento. 

Una curiosità è relativa alla copertina del libro, su cui campeggia un bellissimo panorama della Pra’ di oggi, dipinto dal valente artista praese Andrea Bruzzone, dove, però, non c’è alcuna traccia del…porto. «Quando ho fatto quel lavoro per la copertina – ha infatti spiegato Bruzzone – il nostro porto veniva ancora chiamato con il nome di una delegazione limitrofa; era un insulto ai praesi che hanno dovuto rinunciare alla loro spiaggia e si sono dovuti sorbire quarant’anni di discarica. Quindi, ho fatto sparire il porto dal dipinto !». Chissà se adesso che il porto ha assunto il nome giusto e corretto, “di Pra’ “, Andrea Bruzzone vorrà riconsiderare la sua posizione ed aggiungerlo al suo acquerello praese. Un ulteriore motivo per prenotare il libro e vivere, leggendolo, le emozioni che saprà sicuramente regalare.

antologia praese.jpeg

La copertina della prima edizione (1997)